Viaggi d’Autunno: alla scoperta della Cina tra feste e foliage

Qualche giorno fa nel nostro articolo sui Fall Foliage Trips: la magia dell’Autunno in viaggio! vi abbiamo parlato dello spettacolo del foliage. Quello che non vi abbiamo detto è che in molti paesi esistono miti e legende legati a questa stagione e questo evento viene celebrato con grandi feste dedicate all’antico significato dell’Autunno: il passaggio dalla vita alla morte, dalla luce all’ombra e per molti la tradizione agricola il periodo dell’ultimo raccolto.

Ci sono luoghi in cui potrete vivere pienamente il fascino della tradizione autunnale, il folklore e le credenze popolari! Uno dei nostri sogni nel cassetto è riuscire a vedere l’Autunno in Cina, con i suoi colori e i suoi festival tradizionali! Oggi vi riportiamo le informazioni che abbiamo raccolto in attesa di poter viaggiare verso questo splendido paese!

La Festa della Luna o Festa Zhongqiu
La festività non ha una cadenza fissa, ma in genere cade tra la seconda settimana di settembre e i primi d’ottobre, diffusa in tutta la Cina, ma molto sentita soprattutto nei piccoli villaggi. Questa festa risale ad almeno 3000 anni fa! Non è straordinario? Ciò nonostante, raggiunse il suo apice di popolarità sotto la dinastia Tang e diventò nel 2008 festa popolare cinese importante quasi quanto il Capodanno.
Caratteristiche di questo evento sono le mooncake (dolci di sfoglia con un ripieno dolce o salato), e le varie danze tra le quali la “Danza del leone“. Ai giorni nostri questa festa autunnale per il popolo cinese è una buona occasione per passare del tempo con amici e familiari e mangiare dolci tipici fatti in casa.

Fonte immagine
Le Mooncakes (fonte)

 

Ma da dove trae la sua origine questa festa?

Le sue origini sono da ricercare nella leggenda di Houyi l’arciere e sua moglie Ch’àng’e, la Dea cinese della Luna (che diversamente delle altre culture popolari non rappresenta la Luna, ma ci vive su).

La leggenda narra che i dieci soli (che nella mitologia cinese si alternavano per portare la luce sulla Terra) decisero di manifestarsi tutti insieme. Così l’imperatore della Cina convocò Houyi e gli chiese di usare le sue doti di arciere per abbattere nove soli e lasciarne uno. Svolto il suo compito, Houyi fu ricompensato con una pillola che gli avrebbe donato l’immortalità, a patto che la prendesse solo dopo un anno di digiuno e preghiera. Così il giovane decise di nascondere la pillola in casa, sotto un’asse di legno.

Quando Houyi fu convocato dall’imperatore Yao, Ch’àng’e, rimasta sola in casa, notò un bagliore provenire da una delle assi di legno, trovò la pillola e la deglutì acquisendo la capacità di volare. Il marito tornato a casa e scoperto il fatto andò su tutte le furie e iniziò a sgridarla, allora Ch’àng’e fuggì sulla Luna. Ma una volta arrivata tossì via una parte della pillola, perdendo la capacità di volare. Ch’àng’e chiese al Coniglio della luna (colui che preparava le erbe medicinali per gli Dei) di crearle una pillola per poter tornare a casa.

Fonte immagine
Ch’àng’è fugge sulla Luna (fonte)

La storia vuole che il coniglio stia ancora pestando le erbe nel tentativo di creare una nuova pillola e che Houyi arrivato sul sole, solo per una notte ogni anno sia in grado di visitare la moglie, proprio durante l’equinozio. In quella notte, la Luna è più radiosa del solito.

Quando e dove è possibile ammirare il Foliage?

Valle del Jiuzhaigou

fonte
fonte

Uno degli scenari più suggestivi del panorama Cinese è la Valle del Jiuzhaigou nella provincia dello Sichuan, dichiarata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. La valle è famosa per le sue bellissime cascate e laghi. Qui l’autunno mostra tutto il suo splendore, migliaia di alberi dalle chiome colorate di giallo-arancio e rosso si specchiano nelle numerosissime sorgenti, catapultando chi le osserva in un panorama mistico degno delle leggende Taoiste.

 

Pechino

Numerosi sono i parchi di Pechino che offrono un’esperienza incredibile in autunno! Uno dei più famosi è lo Xiangshan Gongyuan (parco delle colline profumate), antica riserva di caccia  istituita nel 1186 dalla dinastia Jin, offre ai suoi ospiti un panorama mozzafiato. Lo si potrebbe paragonare a una montagna infuocata, ricca di attrazioni e monumenti! Per osservare lo spettacolo dall’alto è possibile prendere la funivia (al prezzo di 3,50€ circa) e ammirare altri incantevoli luoghi tinti dei colori dell’autunno, come la Fontana di Giada, il Lago Jingcui, il Palazzo d’Estate. Altri parchi e location dove il foliage sono:

  • Yingshan Gongyuan,
  • Beiai Gongyuan,
  • Ritan Gongyuan, e
  • la Grande Muraglia a Mutanyu.

Dal momento che questo è un viaggio che abbiamo in programma, tutte le immagini contenute nell’articolo sono solo a scopo illustrativo, ma speriamo di postarne di nostre appena riusciremo a partire per la Cina (speriamo il prossimo autunno)! 🙂

Voi ci siete già stati? Avete consigli per noi?

P.

Annunci

13 pensieri su “Viaggi d’Autunno: alla scoperta della Cina tra feste e foliage

  1. Il mio approccio con la Cina è stato pessimo…ma è vero che ci sono andata in estate con un caldo torrido e che ero sull’orlo di un esaurimento nervoso grazie al mio compagno di viaggio…però vorrei darle una seconda possibilità, non avevo mai pensato di tornarci in autunno ma mi hai dato un’ottima ispirazione!

    Liked by 1 persona

    1. Sono felice che l’articolo ti sia piaciuto! 🙂 anche noi vorremmo andarci i autunno, è una stagione che amo e inoltre così dovremmo evitare il caldo estivo. Quali luoghi hai visitato? Magari puoi darci qualche consiglio 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...